News

News

 

La LXVII Mostra del Gruppo a Seravezza dal 14 luglio al 13 agosto 2017

29 Giugno 2017

Dopo quella ordinata al Palazzo Mediceo nel 2012, il Gruppo Labronico torna a Seravezza per esporvi, alle Scuderie Granducali da venerdi 14 luglio a domenica 13 agosto 2017, la Sessantasettesima Mostra della serie che il Gruppo tiene da quando fu fondato. Inaugurazione venerdì 14 alle ore 11.
In contemporanea, nel prospiciente Palazzo Mediceo si inaugura il giorno prima "Realtà e simboli nella pittura di Plinio Nomellini. Capolavori e opere inedite", una grande e bella mostra di opere di Plinio Nomellini che del Gruppo Labronico fu Presidente dal 1928 sino alla morte nel 1943.
Una felice occasione per rendere omaggio a un illustre Presidente che negli anni del suo impegno al Gruppo dette impulso e più ampio orizzonte, spronandone gli artisti migliori a una continua e proficua ricerca.

A Seravezza saranno esposte opere dei Soci: Enrico Bacci, Stefano Bottosso, Adastro Brilli, Stefano Ciaponi, Enrico Forapianti, Franco Mauro Franchi, David Giroldini, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Pier Paolo Macchia, Nilo Galliano Morelli, Roberto Pampana, Piera Pieri, Stefano Pilato, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Bruno Secchi, Isabella Staino, Gabriella Ulivieri, Melania Vaiani, Agostino Veroni.

In mostra sarà esposto anche un dipinto di Piero Vaccari, per rendergli omaggio nel ventennale della sua scomparsa.


Artisti del gruppo labronico in una mostra dal 17 giugno al 17 settembre, ospite a eliopoli shop center a calambrone

17 Giugno 2017

Il Gruppo Labronico è stato invitato a tenere una mostra dei suoi artisti in un ampio e luminoso locale reso gratuitamente disponibile in uno degli edifici del nuovissimo complesso ELIOPOLI SHOP CENTER prospiciente il viale del Tirreno a Calambrone (PI).

In mostra, inaugurata sabato 17 giugno e che resta aperta per tutta l’estate, tutti i giorni fino al 17 settembre con orario 17-23, ogni espositore propone per vendita tre opere con possibilità di sostituirle a piacimento.
Alla mostra sono esposte in permanenza opere di Enrico Bacci, Stefano Bottosso, Adastro Brilli, Stefano Ciaponi, Enrico Forapianti, Franco Mauro Franchi, David Giroldini, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Pier Paolo Macchia, Nilo Galliano Morelli, Roberto Pampana, Piera Pieri, Stefano Pilato, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Isabella Staino, Gabriella Ulivieri, Agostino Veroni.


ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO DEL GRUPPO LABRONICO Gianfranco Magonzi confermato Presidente, lo scultore Franco Franchi eletto Vice Presidente

12 febbraio 2017

Il Gruppo Labronico ha tenuto assemblea generale dei soci giovedì 9 gennaio per eleggere il nuovo Consiglio Direttivo che guiderà il Gruppo nel triennio 2017-2020.

Gianfranco Magonzi è stato confermato Presidente e lo scultore Franco Mauro Franchi è stato eletto quale nuovo Vicepresidente.

Il nuovo CD del Gruppo Labronico è risultato così eletto:
Gianfranco MAGONZI Presidente, Franco Mauro FRANCHI Vice Presidente, Massimo LOMI Segretario, Michele PIERLEONI Consigliere, Nicola DI BATTE Consigliere.

Collegio dei Sindaci Revisori: Stefano Bottosso, Silvia Fierabracci, Roberto Pampana.

Collegio dei Probiviri: Adastro Brilli, Stefano Pilato, Riccardo Angioli.

Nella sua relazione all’Assemblea, il Presidente ha richiamato i prestigiosi eventi espositivi che il Gruppo ha tenuto nel triennio trascorso, ha ringraziato Fiorenzo Luperini che aveva chiesto di non essere rieletto, per il ruolo di Vicepresidente, assolto con efficace e apprezzato impegno. L’Assemblea ha anche approvato il bilancio consuntivo 2016 e discusso le prospettive espositive per il 2017.
Il nuovo Consiglio eletto avrà il compito di guidare il Gruppo sino al centenario della sua fondazione, che cadrà in luglio 2020, che ci si propone di celebrare a Livorno con una grande mostra.


APERTA A PISA LA LXVI MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO

5 giugno 2016

Salutata dall’Assessore alla Cultura Andrea Ferrante, si è aperta domenica 5 giugno a Pisa la sessantaseiesima Mostra del Gruppo Labronico, ordinata con il patrocinio del Comune di Pisa fino al 26 Giugno nel Centro espositivo di San Michele degli Scalzi (viale delle Piagge, 34).

Il Presidente Gianfranco Magonzi ha sottolineato che il Gruppo Labronico, storico sodalizio di Artisti e Amatori d’arte fondato a Livorno nel 1920 e da allora elemento di propulsione nella valorizzazione del contributo livornese all’arte, nella sua storia ormai prossima al centenario ha sempre rappresentato un valore civile della società livornese e toscana, promuovendo nel primo decennio del ‘900 l’acquisizione di un significativo nucleo di opere di Giovanni Fattori con la costituzione di un museo civico e poi nel 1925 l’erezione del monumento al Fattori in piazza della Repubblica.

Nella mostra, la prima che dalla sua fondazione il Gruppo tiene a Pisa, sono esposte 86 opere di pittura, grafica e scultura proposte dagli artisti Enrico Bacci, Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Adastro Brilli, Franco Campana, Stefano Ciaponi, Raffaele De Rosa, Enrico Forapianti, Franco Mauro Franchi, Fabrizio Giorgi, David Giroldini, Hemmes, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Giorgio Luxardo, Pier Paolo Macchia, Giovanna Marino, Nilo Galliano Morelli, Roberto Pampana, Rossana Parenti, Piero Pastacaldi, Piera Pieri, Stefano Pilato, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Antonio Sbrana, Bruno Secchi, Isabella Staino, Gabriella Ulivieri, Melania Vaiani, Agostino Veroni.

E poi un omaggio ad alcuni maestri scomparsi: Piero Benassi, Masaniello Luschi, Nedo Luschi, Piero Monteverde, Mario Petri e Piero Vaccari, dei quali è esposta un’opera.

La mostra potrà essere visitata dal Martedì al Venerdì nelle ore 17-20, Sabato e Domenica nelle ore 12-20 (lunedì chiuso).

Il Centro espositivo di San Michele degli Scalzi si trova a Pisa sul Viale delle Piagge, 34 (tel. 050 9919845).


IN GIUGNO A PISA LA LXVI MOSTRA DEL GRUPPO

10 maggio 2016

La prossima mostra del Gruppo Labronico, la sessantaseiesima della serie storica, sarà ordinata a Pisa dal 5 al 26 Giugno nel Centro espositivo di San Michele degli Scalzi, con il patrocinio del Comune di Pis.
È la prima volta dalla fondazione che il Gruppo tiene una mostra a Pisa, mentre ne ha tenute a Casciana Terme nel 1925, alla Saletta Viviani di Ospedaletto nel 2003 e recentemente al Museo Piaggio di Pontedera in dicembre-gennaio scorso.

In esposizione 86 opere proposte da Enrico Bacci, Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Adastro Brilli, Franco Campana, Stefano Ciaponi, Raffaele De Rosa, Enrico Forapianti, Franco Mauro Franchi, Fabrizio Giorgi, David Giroldini, Hemmes, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Giorgio Luxardo, Pier Paolo Macchia, Giovanna Marino, Nilo Galliano Morelli, Roberto Pampana, Rossana Parenti, Piero Pastacaldi, Piera Pieri, Stefano Pilato, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Antonio Sbrana, Bruno Secchi, Isabella Staino, Gabriella Ulivieri, Melania Vaiani, Agostino Veroni.

Insieme alle opere degli attuali, sarà reso omaggio ad alcuni maestri scomparsi i cui congiunti siano soci del Gruppo , esponendo un dipinto ciascuno di Piero Benassi, Masaniello Luschi, Nedo Luschi, Piero Monteverde, Mario Petri e Piero Vaccari.

La mostra, che sarà inaugurata Domenica 5 Giugno alle ore 12, potrà essere visitata dal Martedì al Venerdì nelle ore 17-20, Sabato e Domenica nelle ore 12-20 (lunedì chiuso).

Il Centro espositivo di San Michele degli Scalzi si trova a Pisa sul Viale delle Piagge, 34 (tel. 050 9919845).


È SCOMPARSO NEDO LUSCHI PRESIDENTE EMERITO DEL GRUPPO LABRONICO E DECANO DEI PITTORI LIVORNESI

26 febbraio 2016

Il pittore Nedo Luschi, Presidente emerito del Gruppo Labronico e decano dei pittori livornesi, è deceduto nel pomeriggio di giovedì 25 febbraio, all’età di 99 anni.
Nedo ha vissuto un’intensa vita d’arte iniziata alla scuola di Beppe Guzzi e all’Accademia di Brera.
Ha partecipato, con premi e riconoscimenti, a tante collettive nazionali e internazionali e tenuto con successo diverse mostre personali.
Nedo Luschi, per tutta la seconda metà del secolo scorso, è stato a Livorno un infaticabile organizzatore d’arte a cui si deve molto: membro di tante giurie, dal 1993 al 2001 Presidente del Gruppo Labronico, a cui era molto legato e del quale era adesso Presidente emerito.
Insieme a Mario Borgiotti e Renzo Casali nel 1953 ha fondato a Livorno il “Premio Rotonda”, che poi ha sempre seguito.
Alle mostre del Gruppo Labronico Nedo Luschi ha partecipato sin dalla XXI mostra nel 1947 e anche all’ultima, ordinata da dicembre a gennaio scorsi al Museo Piaggio a Pontedera, erano esposte due sue opere di solido impianto e bella qualità cromatica.
Il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi ha dichiarato: “Al Gruppo Labronico Nedo ha certamente sempre riservato un infaticabile impegno e la sua figura resterà nel buon ricordo di tutti noi. Poiché credo che Livorno debba molto alla sua passione artistica, spero sia possibile dargliene sia pur postuma testimonianza con una retrospettiva delle sue opere, come avevo già proposto all’Assessore Fasulo, da ordinare nei prossimi mesi ai Granai di Villa Mimbelli”.

InVIAGGIO: LA LXV MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO INAUGURATA AL MUSEO PIAGGIO

4 dicembre 2015

Inaugurata venerdì 4 dicembre al Museo Piaggio di Pontedera la LXV Mostra del Gruppo Labronico, lo storico sodalizio di artisti e amatori d’arte fondato a Livorno nel 1920.
Trentaquattro gli artisti autori delle 63 opere in esposizione nel suggestivo ambiente del Museo sino al 10 gennaio 2016.

Presente una vera folla di circa duecento artisti, amatori e invitati, il Presidente della Fondazione Piaggio, Riccardo Costagliola ha salutato l’evento che completa un ciclo di manifestazioni d’eccellenza di recente ospitate nel Museo Piaggio quale significativa espressione d’arte delle aree pisana, lucchese e livornese. Liviana Canovai, Assessore alla Cultura del Comune di Pontedera, salutando l’esposizione dello storico sodalizio artistico, ha confermato la vocazione di apertura e riferimento certo all’arte contemporanea che la città di Pontedera persegue con coerenza di iniziative.

Il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi ha ringraziato la Fondazione Piaggio per la prestigiosa accoglienza che consente al Gruppo Labronico di concorrere a rappresentare ancora una volta in luoghi di prestigio il contributo livornese all’arte, consapevole di un passato prestigioso e di rappresentare per la sua storia quasi centenario, a Livorno e in Toscana un riconosciuto valore della società civile.

Nicola Micieli, che ha curato il testo critico in catalogo, ha richiamato il significato e il valore della vicenda artistica rappresentata dal Gruppo Labronico, dal folgorante esordio agli inizi del secolo scorso, al suo profondo radicamento nella società livornese, al confronto con le modificazioni profonde del dopoguerra e della contemporaneità, sino alla sua nuova attuale stagione caratterizzata da una nuova dinamica propositiva.

I visitatori hanno affollato a lungo il percorso espositivo. Generale l’apprezzamento delle opere ordinate in un suggestivo allestimento, in una mostra che da subito si conferma tra le più significative nella sequenza delle esposizioni del Gruppo.

La Mostra resterà aperta sino al 10 gennaio 2016, con orario 10-18 da martedì a venerdì e il sabato nelle ore 10-13 e 14-18.


AL MUSEO PIAGGIO LA LXV MOSTRA DEL GRUPPO

6 novembre 2015

Il prestigioso Museo Piaggio di Pontedera ospiterà la prossima Mostra del Gruppo Labronico, dal 4 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016.

Saranno in totale 63 le opere esposte tra dipinti e sculture, due ciascuno presentate dai 33 Soci Cultori oltre a tre dipinti di Piero Tonfoni, per rendere omaggio alla sua recente scomparsa.
Espongono: Enrico Bacci, Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Adastro Brilli, Franco Campana, Stefano Ciaponi, Raffaele De Rosa, Enrico Forapianti, Franco Mauro Franchi, Fabrizio Giorgi, David Giroldini, Hemmes, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Nedo Luschi, Giorgio Luxardo, Pier Paolo Macchia, Giovanna Marino, Nilo Galliano Morelli, Roberto Pampana, Rossana Parenti, Piero Pastacaldi, Piera Pieri, Stefano Pilato, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Antonio Sbrana, Bruno Secchi, Isabella Staino, Piero Tonfoni, Gabriella Ulivieri, Melania Vaiani, Agostino Veroni.

La mostra di Pontedera, la LXV che il Gruppo tiene dal 1920, prosegue quindi la serie delle esposizioni ospitate in luoghi qualificati e prestigiosi: nel 2012 al Palazzo Mediceo di Seravezza, nel 2013 ai Granai di Villa Mimbelli, nel 2014 nel Palazzo Rospigliosi a Zagarolo/Roma, infine in luglio di quest’anno nel Teatro dei Dioscuri al Quiriale a Roma, che hanno sempre fatto registrare un ottimo successo di visitatori.


LA MORTE DEL PITTORE PIERO TONFONI

16 Ottobre 2015

Nel primo pomeriggio di giovedì 15 ottobre si è spento all’Ospedale di Livorno il pittore Piero Tonfoni, socio cultore del Gruppo Labronico dal 2006.
Alle esequie hanno partecipato il Presidente del Gruppo Gianfranco Magonzi, il Vicepresidente Fiorenzo Luperini, il Segretario Massimo Lomi e numerosi colleghi.
Il Presidente ha inviato anche un messaggio di condoglianze ai familiari, ricordando che Piero è stato artista sensibile, armonioso nel colore, capace di proporre una visione della natura ricca di poesia.

LA LXIV MOSTRA DEL GRUPPO AL TEATRO DEI DIOSCURI AL QUIRINALE

14 luglio 2015

Inaugurata sabato 4 luglio, si conclude domenica 19 a Roma la LXIV Mostra del Gruppo Labronico, ordinata nelle sale del Teatro dei Dioscuri al Quirinale.
Hanno affollato le sale dell’elegante foyer del Teatro dei Dioscuri, numerosi artisti, presenti alcuni critici e i Soci del Gruppo che con gli amici hanno partecipato all’inaugurazione.

Dopo un saluto del direttore del Complesso monumentale, Rosario Sprovieri, il Presidente del Gruppo Labronico Gianfranco Magonzi ha brevemente richiamato i precedenti storici dell’attuale ritorno espositivo del Gruppo a Roma, nel prestigioso complesso monumentale del Quirinale direttamente alle spalle del Palazzo delle Esposizioni di via Nazionale.
Prima di aprire la visita, Il Presidente ha presentato i nuovi Soci recentemente ammessi a far parte del Gruppo Labronico e che hanno fatto il loro esordio espositivo con il Gruppo in questa LXIV Mostra: sono i pittori Enrico Bacci, Adastro Brilli, David Giroldini, Isabella Staino e lo scultore Franco Mauro Franchi.

Gradito ospite del Gruppo, Francesco Zero, scultore romano, ha presentato in mostra cinque sue opere in bronzo., molto apprezzate dai colleghi artisti e dal pubblico.
In questa mostra sono esposte due opere del pittore Mario Piram, deceduto in primavera scorsa, che è stato brevemente ricordato dal Presidente.

Nel prestigioso spazio romano, con due opere ciascuno, hanno partecipato: Enrico Bacci, Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Adastro Brilli, Franco Campana, Stefano Ciaponi, Raffaele De Rosa, Enrico Forapianti, Franco Mauro Franchi, Fabrizio Giorgi, David Giroldini, Hemmes, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Nedo Luschi, Giorgio Luxardo, Pier Paolo Macchia, Giovanna Marino, Nilo Morelli, Roberto Pampana, Rossana Parenti, Piero Pastacaldi, Piera Pieri, Stefano Pilato, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Antonio Sbrana, Isabella Staino Gabriella Ulivieri, Melania Vaiani, Agostino Veroni.


SABATO 4 LUGLIO A ROMA L’INAUGURAZIONE DELLA LXIV MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO

23 Giugno 2015

Sabato 4 luglio alle ore 12, il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi inaugura a Roma la LXIV Mostra, nelle sale del Teatro dei Dioscuri al Quirinale.
Con la mostra romana prosegue la serie di esposizioni in prestigiosi luoghi di cultura, con le quali il Gruppo Labronico è tornato a proporre fuori Livorno il contributo artistico livornese e le opere dei suoi Soci Cultori, riprendendo i propositi della sua tradizione.

Dal 4 al 19 luglio, saranno esposte circa settanta opere, tra dipinti, sculture e incisioni calcografiche, di 34 tra gli artisti che fanno parte dello storico Sodalizio livornese.
Nel prestigioso spazio romano, espongono due opere ciascuno:

Enrico Bacci, Dario Ballantini, Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Adastro Brilli, Franco Campana, Stefano Ciaponi, Raffaele De Rosa, Enrico Forapianti, Franco Mauro Franchi, Fabrizio Giorgi, David Giroldini, Hemmes, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Giorgio Luxardo, Pier Paolo Macchia, Giovanna Marino, Nilo Morelli, Roberto Pampana, Rossana Parenti, Piero Pastacaldi, Piera Pieri, Stefano Pilato, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Antonio Sbrana, Isabella Staino, Piero Tonfoni, Gabriella Ulivieri, Melania Vaiani, Agostino Veroni.

Ospite del Gruppo in questa mostra, lo scultore romano Francesco Zero.


DAL 4 AL 19 LUGLIO A ROMA, LA LXIV MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO AL TEATRO DEI DIOSCURI AL QUIRINALE

6 Giugno 2015

Gli Artisti del Gruppo stanno preparando le opere che per quindici giorni saranno esposte a Roma nelle prestigiose sale del Teatro dei Dioscuri al Quirinale.

Con questa Mostra, la 64.ma della serie di esposizioni ordinate dal 1920, il Gruppo Labronico torna a presentarsi a Roma, dopo la partecipazione alla 90.ma Mostra degli Amatori e Cultori d’Arte del marzo 1922 e alla 95.ma edizione in aprile-luglio 1927.
L’ultima occasione di esposizioni romane fu nel dicembre 1927-febbraio 1928 alla I Mostra d’Arte Marinara nella Mostra d’Arte Fiumana.

Gli artisti labronici presenteranno circa 70 opere di pittura, incisione e scultura, alle quali si aggiungeranno alcune sculture dell’artista romano Francesco Zero, invitato quale ospite d’onore del Gruppo in questa 64.ma edizione.

A Roma faranno il loro esordio espositivo con il Gruppo i nuovi Soci Cultori, recentemente ammessi a far parte del Gruppo Labronico: Enrico Bacci, Adastro Brilli, lo scultore Franco Mauro Franchi, David Giroldini e Isabella Staino.


L’ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI

13 marzo 2015

Giovedì 12 marzo si è svolta l’Assemblea generale dei Soci del Gruppo, ospitata nelle sale di Villa Trossi.

Dopo una breve relazione del Presidente, Gianfranco Magonzi, sulle iniziative realizzate nel 2014 e predisposte per il 2015, l’Assemblea ha preso atto che, malgrado le dichiarazioni di disponibilità ricevute, il progetto di tenere la LXIV Mostra del Gruppo a Palazzo Guinigi a Lucca, deve essere considerato inattuabile, dopo aver constatato l’inerte comportamento di quella Amministrazione comunale, che ha infine reso inaffidabile il rapporto.

Contestualmente si è invece concretizzato l’altro progetto programmato per il 2015, di tenere la LXIV Mostra al Museo Piaggio di Pontedera, che è stata messa in calendario dal 9 dicembre 2015 all’8 gennaio 2016.

L’Assemblea ha concordato sull’opportunità che il CD verifichi sollecitamente anche alcune proposte per ordinare nei mesi precedenti un altro evento espositivo del Gruppo.

L’Assemblea ha infine approvato il Rendiconto economico 2014, illustrato da Silvia Fierabracci a nome del Collegio dei Sindaci revisori.


A CALAFURIA IL TRADIZIONALE INCONTRO CONVIVIALE DI FINE ANNO

15 dicembre 2014

L’incontro conviviale con il quale tradizionalmente i soci del Gruppo Labronico concludono l’anno, si è tenuto domenica 14 dicembre al ristorante “Precisamente Calafuria” con una numerosa partecipazione di soci accompagnati da loro ospiti e familiari. Una simpatica tradizione d’incontro che quest’anno ha visto riuniti di fronte al mare di Calafuria 62 soci e amici, per un rapido richiamo alle iniziative realizzate e uno scambio di auguri per l’anno nuovo, accompagnato da un simpatico omaggio ai presenti.
Ospite del Gruppo quest’anno era l’Assessore alle Culture, Serafino Fasulo, che portando il saluto del Comune ha auspicato che la disponibilità di più ampi spazi ai Granai di Villa Mimbelli consenta di programmare presto una nuova mostra del Gruppo nella struttura museale cittadina. Una presenza che egli ha invitato a considerare programmabile stabilmente.

Il Presidente Gianfranco Magonzi ha preso atto di questa disponibilità ed ha poi brevemente ricordato gli avvenimenti salienti del 2014.
A febbraio, l’Assemblea generale che ha rinnovato gli organismi dirigenti per il triennio 2014-2017, con la conferma di Gianfranco Magonzi alla Presidenza del Gruppo.
A maggio 2014 è venuto a conclusione l’importante progetto di dare ordinamento e una sicura collocazione pubblica all’Archivio storico del Gruppo Labronico, dalla fondazione sino al 1932.
Con una bella cerimonia svoltasi in un’affollatissima Sala degli Specchi al Museo Civico Fattori, il Presidente Magonzi consegnò l’Archivio alla Città di Livorno, per una stabile conservazione nel Museo Fattori, ordinato e analizzato dalla dott.ssa Veronica Carpita, e condizionato per una corretta conservazione. Un’edizione a stampa e un’edizione elettronica (pubblicata anche in questo sito web) hanno dato testimonianza dell’importante entità del lavoro, totalmente finanziato dal Gruppo Labronico.

In settembre-ottobre si è tenuta nel prestigioso Palazzo Rospigliosi a Zagarolo la LXIII Mostra del Gruppo, che ha registrato un significativo successo e simpatiche attestazioni d’interesse. Alcuni artisti del Gruppo sono stati in seguito invitati a tenere a Palazzo Rospigliosi esposizioni personali.

Quest’anno, in occasione dell’incontro conviviale, non è stato annunciato l’ingresso di nuovi soci cultori.
Il Presidente ha informato che nel 2015 sono programmate due Mostre del Gruppo: la prima, per la quale si attende conferma, che dovrebbe tenersi in primavera a Palazzo Guinigi a Lucca, mentre la seconda è prevista al Museo Piaggio di Pontedera, tenendo così fermo l’impegno di far svolgere le Mostre del Gruppo in ambiente di sicuro prestigio culturale.


INAUGURATA LA LXIII MOSTRA DEL GRUPPO
Nel cinquecentesco Palazzo Rospigliosi di Zagarolo/Roma esposta fino al 5 ottobre

15 settembre 2014

La 63.ma Mostra del Gruppo è stata inaugurata sabato 13 settembre e resta aperta sino al 5 ottobre nello storico Palazzo Rospigliosi a Zagarolo, nelle cui sale sono esposte le settantacinque opere, tra dipinti, litografie e installazioni, proposte dai Soci cultori del Gruppo Labronico per questa edizione.
Zagarolo, centro storico medievale a 36 km da Roma, è costruita su un costone di tufo che culmina con il Palazzo Rospigliosi. L’edificio ha una storia suggestiva e travagliata. Roccaforte della potente famiglia Colonna sin dal 1100, poi ceduta al Cardinal Ludovisi e dai suoi discendenti ai principi Rospigliosi. tra l’altro ospitò Caravaggio, nel maggio 1606 in fuga verso Napoli, che vi dipinse una “Cena in Emmaus” e una “Maddalena in estasi”. È nelle antiche sale di rappresentanza del Palazzo, affrescate da manieristi tardocinquecenteschi, che è stata ordinata la LXIII Mostra.

Alla cerimonia inaugurale, salutati dal Presidente del Gruppo, Gianfranco Magonzi, sono intervenuti il Sindaco di Zagarolo, Giovanni Paniccia, il Presidente dell’Istituzione Palazzo Rospigliosi, Marcello Mariani, alcuni Assessori e consiglieri comunali, e Francesco Zero, Direttore del Museo nazionale del Giocattolo, visitato da tutti gli intervenuti prima dell’inaugurazione della Mostra. Numerosi i soci del Gruppo presenti, giunti da Livorno insieme ai loro ospiti con un pullman predisposto dal Segretario del Gruppo.
Poi tutti hanno affollato a lungo e con straordinario interesse le sette sale nelle quali è allestita la mostra. Un pranzo, servito nel suggestivo giardino pensile del Palazzo, ha concluso la giornata inaugurale.


DAL 13 SETTEMBRE AL 5 OTTOBRE 2014 A ZAGAROLO LA LXIII MOSTRA DEL GRUPPO

27 Agosto 2014

La LXIII mostra del Gruppo inaugura il 13 settembre la stagione 2014/2015 di Palazzo Rospigliosi a Zagarolo.
Nella splendida cornice del Palazzo ducale, rinascimentale residenza estiva dei Colonna e oggi suggestiva sede espositiva con stanze completamente affrescate, la mostra sarà inaugurata alle ore 12 e dopo la visita è in programma il pranzo nel giardino pensile, da cui si ha una veduta completa della valle dominata dal palazzo.
Per favorire la partecipazione dei Soci del Gruppo all’inaugurazione della Mostra, è stato programmato un pullman che li porterà direttamente a Zagarolo. Il rientro a Livorno è previsto nella serata di sabato. Gli interessati sono invitati a prendere urgente contatto con Massimo Lomi, Segretario del Gruppo (cell. 338 2010282).

CONSEGNATO AL MUSEO FATTORI L’ARCHIVIO STORICO DEL GRUPPO LABRONICO

09 Maggio 2014

Il 7 Maggio 2014, presente uno straordinario pubblico che ha affollato la Sala degli Specchi del Museo Civico di Livorno, si è svolta la cerimonia con la quale il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi ha consegnato il complesso di documenti contenuti nell’Archivio Storico 1920-1932, donati dal Gruppo alla Città di Livorno per essere conservati nelle collezioni del Museo “Giovanni Fattori”, a disposizione di chi ne abbia interesse.
Accogliendo la donazione, Francesca Giampaolo, direttrice del Museo, ha dato atto dell’importanza del nuovo corpo di documenti che viene a integrare i fondi epistolari di Giovanni Fattori e Renato Natali.
L’assessore alle Culture, Mario Tredici, richiamati i proficui rapporti di collaborazione del Gruppo con la Città, ha ringraziato il Gruppo Labronico per il rilievo storico della donazione, sottolineando il significato civile di una tradizione che si rinnova con la partecipazione ai valori identitari della comune storia.

Il Presidente Gianfranco Magonzi ha richiamato le ragioni anche storiche che hanno mosso il Gruppo a voler conservato e salvaguardato nel Museo Fattori questo complesso di documenti, così diretta espressione della storia artistica livornese dei primi decenni del Novecento.
Il proposito di salvaguardare e rendere sin da subito fruibile il corpo di documenti, ha determinato il Gruppo Labronico ad affidare alla dott.ssa Veronica Carpita l’accurato riordino archivistico, il condizionamento secondo appropriati criteri conservativi e la redazione di una pubblicazione che, esponendo l’Inventario dei documenti, li renda da subito fruibili.

Veronica Carpita, dopo aver illustrato aspetti giuridici, valore e significato dell’acquisizione da parte di una struttura culturale pubblica, la metodica seguita, la struttura del lavoro svolto e i criteri conservativi, ha dato lettura di alcuni tra i più significativi documenti.

Mentre il corpus dei documenti cartacei, accompagnato dal volume che ne espone criteri d’ordinamento e relativi riferimenti di ricerca archivistica, resta conservato all’interno del Museo Civico “Giovanni Fattori” di Livorno, l’Inventario è pubblicato sul sito del Gruppo Labronico al link Cenni Storici > Archivio Storico ed è liberamente scaricabile.

L’Archivio contiene i verbali delle Adunanze, documenti e corrispondenze, a partire dall’atto costitutivo del 15 luglio 1920 sino al 26 giugno 1932, data dell’ultima riunione del Consiglio nell’anteguerra.

Il Gruppo Labronico sarà grato a quei privati che, disponendo di documenti relativi alla vita del Gruppo del periodo 1920-1932, vogliano gentilmente renderli disponibili per consentirne un’integrazione nell’Inventario.


L’ARCHIVIO STORICO DEL GRUPPO OFFERTO ALLA CITTÀ DI LIVORNO.
LA DONAZIONE MERCOLEDÍ 7 MAGGIO AL MUSEO CIVICO “G. FATTORI”

19 aprile 2014

Il patrimonio del Museo Civico “Giovanni Fattori” di Livorno si arricchisce grazie alla donazione dell’Archivio Storico del Gruppo Labronico, un cospicuo insieme di documenti prodotti dalla nascita del sodalizio artistico nel 1920 fino al 1932, anno in cui l’attività fu sospesa per riprendere con nuovo impulso nel dopoguerra.

Si tratta di centinaia di carte che racchiudono la storia dell’associazione di artisti e amatori più longeva nel panorama nazionale (nel 2020 correrà il centenario).
Fondato all’indomani della morte del pittore Mario Puccini (18 giugno 1920), il Gruppo Labronico accolse tra le sue fila importanti artisti e intellettuali della prima metà del XX secolo, tra i primi ricordiamo Plinio Nomellini, Leonetto Cappiello, Ulvi Liegi, Gino Romiti, Renato Natali, Llewelin Lloyd, Vittorio Corcos, Adriano Baracchini Caputi, Gastone Razzaguta, Giovanni March, Beppe Guzzi. Aderirono inoltre Pietro Mascagni, Dario Niccodemi, Sabatino Lopez, Ugo Ojetti, Giovanni Rosadi.

Il merito di quest’atto di generosa sensibilità spetta all’ancor oggi attivissimo Gruppo, impegnato con pari sollecitudine tanto nella promozione dell’attività artistica dei suoi membri (oggi sono oltre trenta i soci cultori), quanto nella preservazione e nella valorizzazione della memoria storica del sodalizio. All’indomani della mostra celebrativa dei novant’anni di vita del Gruppo Labronico, allestita nel 2011 nei Granai di Villa Mimbelli, era stata considerata l’urgenza di salvaguardare l’integrità fisica dell’Archivio, per troppo tempo esposto a condizioni di incerta conservazione, cosicché il Gruppo, proponendone la donazione, ha offerto all’Amministrazione Comunale l’opportunità di rendere fruibile quel ricco patrimonio di documenti, tanto importante per la ricostruzione della vita artistica della città nella prima metà del XX secolo.

La donazione del corpus documentale al Museo Civico è stata preceduta da un lavoro di riorganizzazione e inventariazione archivistica, che il Gruppo Labronico ha promosso, finanziato e affidato a Veronica Carpita per la sua riconosciuta professionalità. L’inventario analitico dell’Archivio prodotto dalla studiosa sarà liberamente consultabile presso il Museo Civico “G. Fattori” in formato cartaceo ed elettronico, consentendo fin da subito di compiere ricerche nelle carte raccolte all’interno di 18 buste e condizionate secondo rigorosi criteri di conservazione.


INSEDIATO IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO DEL GRUPPO LABRONICO

17 marzo 2014

Il nuovo Consiglio Direttivo del Gruppo eletto il 20 febbraio 2014 dall’Assemblea generale dei Soci, ha così conferito le cariche statutarie:
Presidente: Gianfranco Magonzi
Vicepresidente: Fiorenzo Luperini
Segretario-Tesoriere: Massimo Lomi
Archivista: Michele Pierleoni
Consigliere: Nicola Di Batte

A PALAZZO ROSPIGLIOSI DI ZAGAROLO/Roma LA LXIII MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO

17 marzo 2014

Il Consiglio Direttivo ha esaminato le ipotesi espositive per la LXIII mostra del Gruppo e in particolare la possibilità offerta di allestirla, a cavallo di Settembre e Ottobre, in sei sale dello storico Palazzo Rospigliosi a Zagarolo (Roma), prestigiosa sede di eventi che accoglie anche il Museo nazionale del Giocattolo.

SARÀ DONATO ALLA CITTÀ DI LIVORNO L’ARCHIVIO STORICO DEL GRUPPO LABRONICO

17 marzo 2014

Il Presidente del Gruppo, Gianfranco Magonzi ha comunicato al Sindaco di Livorno, Cosimi che il Gruppo Labronico ha deciso di offrire in dono alla Città di Livorno il suo Archivio Storico relativo agli anni 1920-1932.
Il Gruppo Labronico ha da tempo disposto il riordino scientifico di questa parte del proprio Archivio, così diretta espressione della vicenda pittorica livornese del primo Novecento, con il proposito di donarlo alla Città e vederlo collocato presso il Museo Civico Giovanni Fattori.
La donazione è mossa dalla volontà di salvaguardare l’integrità dell’Archivio, per troppo tempo esposto a condizioni di incerta conservazione, collocandolo nell’istituzione più appropriata e offrirlo a una pubblica fruizione culturale.
I documenti che compongono l’Archivio sono stati oggetto di accurata identificazione e corretta classificazione archivistica, condizionati secondo gli appropriati criteri conservativi e potranno perciò essere da subito fruibili da parte di chi vi abbia interesse. Il Museo provvederà poi a inserirli nella rete bibliotecaria nazionale.
La sistemazione archivistica è stata condotta dalla dott.ssa Veronica Carpita, notoriamente qualificata a garantire la qualità scientifica del lavoro che il Gruppo ha promosso e finanziato.

RIUNITA A VILLA TROSSI L’ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI DEL GRUPPO.
ELETTI IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO, IL COLLEGIO DEI REVISORI E I PROBIVIRI PER IL TRIENNIO 2014-2017

22 febbraio 2014

Giovedì 20 febbraio i Soci del Gruppo Labronico si sono riuniti in Assemblea generale per rinnovate gli organismi dirigenti del Gruppo.
Erano presenti o rappresentati 41 soci, ai quali il Presidente Magonzi ha rimesso il mandato triennale del Consiglio, che era stato eletto nel febbraio 2011 dall’Assemblea allora gentilmente ospitata in Accademia Navale.
L’Assemblea ha approvato la relazione contabile dei Revisori per l’anno 2013, alcune modifiche allo Statuto, riducendo da 7 a 5 i componenti il Consiglio per una migliore snellezza operativa, ha ascoltato la relazione del Presidente che ha in sintesi richiamato le varie iniziative realizzate nel triennio: nel 2011, la Mostra celebrativa dei Novanta Anni del Gruppo a Villa Mimbelli in collaborazione con Comune, Provincia, Accademia Navale e Fondazione CRL; la LX mostra alla Galleria Athena; la donazione al Comune di Rosignano M.mo della scultura “Il Pittore” collocata nella pineta di Castiglioncello.
Nel 2012, la LXI mostra al Palazzo Mediceo di Seravezza; l’affidamento del riordino con sistemazione archivistica dell’Archivio Storico del Gruppo dal 1920 al 1932, che sarà prossimamente donato alla Città di Livorno con collocazione al Museo civico G. Fattori; l’allestimento e la diffusione in rete del sito web del Gruppo con un proprio dominio. Nel 2013, la Mostra a Castiglioncello “Cinque Incisori del Gruppo Labronico” in collaborazione con il Comune di Rosignano M.mo; la LXII Mostra ai Granai di Villa Mimbelli in collaborazione con il Comune di Livorno. Infine, in gennaio 2014, l’inaugurazione della via intitolata allo scultore Vitaliano De Angelis, già socio del Gruppo.
La Commissione elettorale ha poi diretto le operazioni di voto per il rinnovo degli organismi.

Sono risultati eletti per il triennio 2014-2017 i Soci:
CONSIGLIO DIRETTIVO: Massimo LOMI, Gianfranco MAGONZI, Fiorenzo LUPERINI, Michele PIERLEONI, Nicola DI BATTE.
COLLEGIO DEI SINDACI REVISORI: Silvia Fierabracci, Riccardo Angioli, Maurizio Bini.
COLLEGIO DEI PROBIVIRI: Barbara Bonetti, Stefano Bottosso, Alessandra Rontini.


CONVOCATA L’ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI PER IL RINNOVO DEGLI ORGANISMI STATUTARI DEL TRIENNIO 2014-2017

21 gennaio 2014

L’Assemblea generale dei Soci del Gruppo Labronico è stata convocata per Giovedì 20 febbraio alle ore 16 presso la Fondazione d’Arte Trossi-Uberti (g.c.) con all’odg una relazione del Presidente sull’attività svolta nel triennio 2011-2013, l’approvazione del bilancio consuntivo 2013, alcune modifiche allo Statuto e le operazioni di voto con le quali saranno eletti i nuovi organismi dirigenti del Sodalizio, che hanno concluso il mandato triennale 2011-2013.

LIVORNO INTITOLA ALLO SCULTORE VITALIANO DE ANGELIS UNA NUOVA VIA CITTADINA

09 Gennaio 2014

Nel dicembre 2012, anche aderendo al desiderio dei familiari, il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi aveva proposto che il Comune di Livorno intitolasse una via cittadina allo scultore Vitaliano De Angelis. Giovedì 9 gennaio, la proposta ha avuto una felice conclusione con la cerimonia che ha inaugurato alla Porta a Mare una delle nuove vie cittadine dedicata a Vitaliano De Angelis. Le altre vie inaugurate nella stessa occasione sono intitolate a Primo Levi, scrittore e ai livornesi Carlo Coccioli, scrittore e Walter Martigli, architetto.
La via “Vitaliano De Angelis, Scultore” si apre sulla piazza Mazzini e dà accesso agli edifici del nuovo complesso sorto nell’area del Cantiere Orlando.
Nel corso della cerimonia, l’Assessore alle Culture, Mario Tredici, il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi e il critico Nicola Micieli hanno ricordato la figura e la vita artistica di De Angelis, al quale la Città di Livorno rende oggi questo importante omaggio.
A Livorno c’è ora una via intitolata allo scultore che a lungo è stato socio del Gruppo Labronico e che riceve così un significativo segno memoriale dalla sua città, per il rilevante contributo di magistero e di produzione artistica che gli sono stati sempre riconosciuti dalla critica e dal mondo dell’arte in Italia e all’estero.

Il convivio augurale di fine anno a Montenero

07 dicembre 2013

Si è rinnovata la tradizione dell’incontro augurale di dicembre tra i soci del Gruppo. Nella serata di venerdi 6, il convivio al ristorante Montallegro, a Montenero, ha visto riuniti i soci, che quest’anno hanno potuto festeggiare nuovamente la partecipazione di Nedo Luschi, presidente emerito del Gruppo. Nedo ha poi corrisposto con brio al saluto augurale del Presidente Gianfranco Magonzi.

Simpatica serata nella quale è stato annunciato l’ingresso di un nuovo socio Cultore: Stefano Pilato, in arte Pescefresco.
Pilato, che è nato a Livorno nel 1965, opera nel campo delle arti visive assemblando materiali di riciclo di diversa provenienza e realizza installazioni e oggetti che li reinterpretano con un forte segnale evocativo.
Il Presidente Magonzi ha presentato l’ingresso di Stefano Pilato (che si era scusato di non poter partecipare al convivio per precedenti impegni) come capace di portare nel Gruppo una testimonianza di ricerca d’espressione artistica innovativa, con un linguaggio ricco di intuizione e ironia.

Altro ingresso, tra i soci Amatori del Gruppo, è quello di Barbara Bonetti, architetto, figlia di Luciano Bonetti. Il suo ingresso, salutato cordialmente da tutti, rinnova il rapporto della frequentazione storica della famiglia Bonetti con le vicende associative del Gruppo Labronico. Barbara saprà certamente offrire al Gruppo lo stesso impegno fattivo e intelligente che, sin da bambina, ha visto dare dal padre. Brindiamo dunque al suo ingresso!


A dicembre il tradizionale incontro conviviale del Gruppo

25 novembre 2013

La sera del 6 dicembre si terrà il consueto incontro conviviale di fine anno dei Soci del Gruppo Labronico.

Si rinnova una tradizione augurale del Gruppo, per fare un breve bilancio, salutare l’ingresso di nuovi artisti ammessi quali soci cultori o di nuovi soci amatori, in una cena che, come l’anno scorso, si terrà a Montenero al ristorante Montallegro.


Conclusa la LXII Mostra del Gruppo a Villa Mimbelli

22 ottobre 2013

Si è conclusa domenica 20 ottobre la LXII Mostra del Gruppo Labronico, ordinata a Livorno nelle sale dei Granai di Villa Mimbelli.

Durante il mese in cui è stata aperta nella prestigiosa sede espositiva del Museo Fattori, la mostra ha registrato oltre mille visitatori, che hanno testimoniato di apprezzare nel loro complesso le opere degli artisti del Gruppo nell’elegante allestimento espositivo. Successo di vendita del catalogo di mostra e di quelli editi dal Gruppo in occasione delle precedenti edizioni.


Inaugurata ai Granai di Villa Mimbelli la LXII Mostra del Gruppo

21 Settebre 2013

Alla presenza di un foltissimo pubblico, la LXII Mostra del Gruppo è stata inaugurata dall’Assessore alle Culture del Comune di Livorno, Mario Tredici e dal Presidente Magonzi nella prestigiosa sede museale dei Granai di Villa Mimbelli.

Veramente straordinario il numero dei visitatori di questa edizione della mostra seriale del Gruppo che, nei novantatre anni di vita del sodalizio, per la prima volta è ordinata negli spazi espositivi del Museo Civico Fattori, dopo la grande esposizione “L’eredità di Fattori e Puccini. Il Gruppo Labronico tra le due guerre” che nel 2011 vi aveva celebrato il 90° anniversario. Il Presidente Magonzi lo ha ricordato per confermare la volontà che, dopo quella del 2012 al Palazzo Mediceo di Seravezza e questa ai Granai di Villa Mimbelli, le mostre seriali del Gruppo Labronico abbiano luogo sempre in spazi di prestigio e con maggiore frequenza fuori di Livorno, corrispondendo in tal modo alle sue ragioni fondative e al valore della sua storia espositiva.

Magonzi ha poi ricordato che all’Omaggio reso in questa LXII mostra ai Maestri che nel tempo hanno presieduto il Gruppo, è unito il ricordo di Luciano Bonetti, che ne è stato Segretario per ben ventitre anni, secondo solo a Gastone Razzaguta.

L’Assessore Tredici ha confermato di considerare il Gruppo Labronico come un importante riferimento storico nella realtà della proposizione d’arte a Livorno, capace di contribuirvi efficacemente insieme ad altri più recenti riferimenti d’iniziativa.

Tredici ha infine annunciato che, aderendo a una richiesta che il Presidente del Gruppo Labronico gli aveva avanzato nel dicembre 2011 e così corrispondendo al desiderio della famiglia, una via cittadina nella zona della Porta a Mare sarà intitolata allo scultore Vitaliano De Angelis, già membro del Gruppo.
Michele Pierleoni, che ha curato il testo critico in catalogo, ha infine richiamato il felice ritorno in questa mostra a una testimonianza di proposta incisoria, che nella storia del Gruppo ha avuto in passato straordinario significato.


LA LXII MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO

12 Settebre 2013

Sabato 21 settembre alle ore 17,30 ai Granai di Villa Mimbelli, l’Assessore Mario Tredici e il Presidente del Gruppo, Gianfranco Magonzi inaugureranno la LXII Mostra del Gruppo Labronico, il sodalizio di artisti e amatori d’arte fondato a Livorno nel 1920.
Il Gruppo Labronico fu costituito nello studio del pittore Gino Romiti il 15 luglio 1920 e già il 12 agosto presentò la sua prima mostra d’arte nelle sale del Palace Hotel, come allora si chiamava l’attuale Hotel Palazzo.

Novantatre anni di attività, sessantadue esposizioni, molte a Livorno ma anche più volte a Roma, Milano, San Remo, Genova, Firenze, Bruxelles, Bagno di Romagna; l’anno scorso nel suggestivo Palazzo Mediceo di Seravezza, riprendendo, anche nella scelta dei luoghi espositivi, un profilo di prestigio per ben onorare il valore di una così lunga tradizione, in un percorso di rinnovato accreditamento, a cercare nuovi apprezzamenti e raffronti.

A Seravezza la mostra si apriva con un Omaggio ai Maestri Fondatori, esponendo opere di Baracchini-Caputi, Guzzi, March, Michelozzi, Natali, Razzaguta, Renucci, Romiti, Rontini, Tarrini, Zampieri e Zannacchini. Questa edizione ai Granai, che il Gruppo ha promosso in collaborazione con il Comune di Livorno e il patrocinio della Fondazione Livorno, si apre con un Omaggio ai Maestri Presidenti, quei soci artisti che nel corso degli anni hanno retto la presidenza del sodalizio: Ulvi Liegi, Plinio Nomellini, Gino Romiti, Mario Borgiotti, Renato Natali, Carlo Domenici, Alberto Zampieri, Giulio da Vicchio e Nedo Luschi, oggi Presidente emerito. Un’opera di ciascuno aprirà il percorso espositivo.

Trenta gli attuali soci che espongono: Dario Ballantini, Maurizio Biagini, Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Franco Campana, Stefano Ciaponi, Raffaele De Rosa, Enrico Forapianti, Fabrizio Giorgi, Hemmes, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Giorgio Luxardo, Pier Paolo Macchia, Giovanna Marino, Nilo Morelli, Roberto Pampana, Piero Pastacaldi, Piera Pieri, Mario Piram, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Marc Sardelli, Antonio Sbrana, Bruno Secchi, Piero Tonfoni, Gabriella Ulivieri, Melania Vaiani, Agostino Veroni.
È la prima volta che il Gruppo Labronico presenta la sua mostra seriale nello spazio espositivo del museo livornese, dove peraltro nel 2011 era stata ordinata l’ampia esposizione celebrativa dei 90 Anni, a cura di V. Farinella e G. Schiavon, L’eredità di Fattori e Puccini. Il Gruppo Labronico tra le due guerre insieme a quella titolata Artisti del Gruppo Labronico nella Livorno del Secondo Dopoguerra.

La mostra, con ingresso libero, sarà aperta il Giovedì, Venerdì e Sabato dalle 16 alle 19 e la Domenica con orario 10-13 e 16-19.
Info: Granai di Villa Mimbelli, Via San Jacopo in Acquaviva, 61 tel. 0586 811,114 / www.comune.livorno.it / www.gruppolabronico.it

video mostra granai


CINQUE INCISORI DEL GRUPPO LABRONICO AL CENTRO MARTELLI A CASTIGLIONCELLO FINO AL 26 MAGGIO

18 Maggio 2013

Bel successo inaugurale venerdì 17 dell’elegante mostra dei Cinque incisori del Gruppo Labronico, ordinata a Castiglioncello al Centro per l’Arte Diego Martelli e promossa dal Gruppo Labronico insieme al Comune di Rosignano M.mo.
Dopo il saluto dell’Amministrazione comunale e una breve introduzione del Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi, una stimolante prolusione del critico Nicola Micieli ha guidato i numerosi visitatori che hanno affollato le sale della Galleria, dov’erano esposte 40 opere, realizzate con le più varie ed esperte tecniche calcografiche dai cinque artisti membri attivi del Gruppo Labronico: Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Ciaponi, Gianfranco Pogni e Melania Vaiani.
Bini, Bonsignori, Ciaponi e Pogni da anni affiancano alla pittura l’attività calcografica, con raffinati e personali linguaggi espressivi; Melania Vaiani, qui interprete sensibilissima della vitalità energetica del colore, ha alle spalle un’intensa esperienza accademica a Firenze, dove si è specializzata nell’incisione a colori alla prestigiosa Scuola Internazionale di Grafica Il Bisonte; attualmente è docente di Incisione alla Fondazione Trossi-Uberti di Livorno.
La mostra resterà aperta sino a domenica 26 maggio, il Venerdì
(ore 16-19), il Sabato e Domenica (ore 10,30-12,30 e 16-19).

CINQUE INCISORI DEL GRUPPO LABRONICO AL CENTRO MARTELLI A CASTIGLIONCELLO

02 Maggio 2013

Dal 17 al 26 maggio, alla “Galleria La Virgola”a del “Centro per l’Arte Diego Martelli” di Castiglioncello, cinque artisti del Gruppo Labronico esporranno le loro opere in una mostra tutta dedicata all’arte incisoria.
Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Ciaponi, Gianfranco Pogni e Melania Vaiani proporranno opere grafiche in una mostra promossa dal Gruppo Labronico in collaborazione con il Comune di Rosignano M.mo.
Circa 40 le acqueforti, acquetinte, cere molli o incisioni a colori di questi artisti che, tra quelli dello storico Gruppo, hanno una lunga consuetudine con l’incisione e la litografia, coltivandole con particolare continuità. Quasi tutti la praticano in parallelo alla pittura, spesso con evidente contiguità tra i due mezzi espressivi.

Nella sua introduzione critica, Nicola Micieli ne analizza i diversi stili, i mondi poetici e le specifiche soluzioni formali proprie ai loro diversi linguaggi.
Tutti vantano percorsi d’arte personali di tutto rispetto, accreditati da una lunga attività espositiva e da una ripetuta considerazione della critica più attenta.
La mostra è aperta dal 17 al 26 maggio al Centro per l’Arte Diego Martelli di Castiglioncello (piazza della Vittoria, 1), il venerdì dalle 16 alle 19, il Sabato e la Domenica nelle ore 10,30-12,30 e 16-19.

L’inaugurazione venerdì 17 maggio ore 17 all’Auditorium di Castello Pasquini.


ASSEMBLEA GENERALE DEL GRUPPO. APPROVATO IL CALENDARIO ESPOSITIVO 2013

23 Febbraio 2013

L’Assemblea generale del Gruppo si è tenuta Venerdì 22 febbraio 2013 al Circolo musicale G. Masini (g.c.) per la Relazione sull’attività svolta nel 2012, l’approvazione del Consuntivo 2012 e per approvare il calendario espositivo del Gruppo 2013.
Il Presidente Magonzi ha richiamato in sintesi le iniziative svolte nel corso del 2012 (LXI Mostra del Gruppo con l’Omaggio ai Maestri Fondatori svoltasi dal 15 Settembre al 7 Ottobre nel Palazzo Mediceo di Seravezza; Onoranze funebri al Socio Onorario Luciano Bonetti; Serata conviviale di fine anno; Dono ai Soci di una acquaforte opera del Socio Gianfranco Pogni e tirata in edizione numerata a cura del Gruppo;

Acquisto di un dominio web (www.gruppolabronico.it) e allestimento del sito “Gruppo Labronico”.
L’Assemblea ha approvato il Bilancio consuntivo 2012, già positivamente riscontrato dal Collegio dei Revisori dei Conti.
Il Presidente ha poi illustrando la proposta di calendario espositivo per il 2013 che prevede:

a) una mostra di opere grafiche riservata ai cinque Soci Cultori del Gruppo praticanti con continuità d’impegno le tecniche incisorie e calcografiche (Bini, Bonsignori, Ciaponi, Pogni e Vaiani).
La Mostra si terrà al Centro per l’Arte Diego Martelli-Galleria La Virgola a Castiglioncello dal 17 al 26 maggio con Patrocinio del Comune di Rosignano.

b) la LXII Mostra seriale del Gruppo a Livorno ai Granai di Villa Mimbelli dal 7 Settembre al 27 Ottobre.
Sarà la prima volta nella storia del Gruppo Labronico, che una sua Mostra si terrà nello spazio espositivo del Museo cittadino. Dopo la prestigiosa sede espositiva del Palazzo Mediceo di Seravezza, i Granai di Villa Mimbelli confermano una progressione nell’esporre in luoghi pubblici di prestigio.

Poiché, per esigenze logistiche del Comune, la disponibilità degli spazi espositivi ai Granai è limitata alle tre sale al primo piano lato-lato sinistro, la Mostra sarà necessariamente ordinata in due turni consecutivi di eguale durata espositiva (19 gg ciascuno) e gli attuali 33 Soci Cultori, divisi in due gruppi secondo ordine alfabetico esporranno massimo tre opere ciascuno.

Il primo gruppo esporrà dal 7 al 29 Settembre; il secondo gruppo dal 5 al 27 Ottobre, con Catalogo di Mostra unico e unico manifesto.

La LXII mostra sarà dedicata al ricordo di Luciano Bonetti.


AL GRUPPO LABRONICO IL “PREMIO TOSCANA ARTE 2012”

17 Dicembre 2012

Domenica 16 dicembre, a Firenze, il Gruppo Labronico ha ricevuto il Premio“TOSCANA ARTE 2012”, in riconoscimento del rilievo della sua attività artistica ed espositiva.
Il premio, un pregevole bassorilievo in bronzo opera del maestro Onofrio Pepe,è stato consegnato al Presidente e al Segretario del Gruppo nel corso di una simpatica cerimonia, presentata dal giornalista Fabrizio Borghini. Il premio, alla sua prima edizione, è stato assegnato a 20 personalità e realtà toscane che nel 2012 si sono particolarmente distinte nel panorama artistico, editoriale e espositivo.


IL CONVIVIO DI FINE ANNO. DUE NUOVI SOCI CULTORI E UN AMATORE ENTRANO NEL GRUPPO. UN’ACQUAFORTE DI GIANFRANCO POGNI

17 Dicembre 2012

Il tradizionale convivio augurale del Gruppo Labronico si è svolto nella serata del 14 dicembre per il presso il ristorante “Montallegro“ a Montenero. Graditi ospiti l’Assessore alle Culture, Mario Tredici e il critico d’arte Nicola Micieli.
Il Presidente ha dapprima brevemente ricordato la figura di Luciano Bonetti, recentemente scomparso, e in sua memoria i presenti hanno osservato un minuto di silenzio.
Nel corso della serata, accolti da un cordiale applauso, sono stati presentati due nuovi Soci Cultori, l’incisore Melania Vaiani e il pittore Fabrizio Stiaffini, in arte Hemmes, che il Consiglio ha invitato a far parte del Gruppo Labronico. Con loro il numero dei soci artisti è adesso salito a 33. C’è anche un nuovo Socio Amatore, l’ing. Vincenzo Olivieri, residente a Sesto Fiorentino, impossibilitato a intervenire.
Edita a cura del Gruppo per festeggiare gli 80 anni del Socio Gianfranco Pogni ospite d’onore della serata, quest’anno è stata consegnata in dono una sua opera grafica, un’acquaforte-acquatinta originale realizzata in tiratura numerata.

LA SCOMPARSA DI LUCIANO BONETTI

02 Dicembre 2012

Luciano Bonetti è deceduto per una crisi improvvisa giovedì 29 novembre, all’età di 88 anni.
Alle esequie, che si sono svolte in forma sobria e suggestiva nella Chiesa di San Simone a Ardenza, hanno partecipato in affettuosa condoglianza con i familiari, l’Assessore alle Culture , Mario Tredici, amici, artisti e numerosi Soci del Gruppo Labronico, che ha reso omaggio alla salma di Luciano con una composizione floreale.
Dopo il ricordo affettuoso dei suoi nipoti, il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi, in un breve e commosso ricordo, ha richiamato la sua figura di infaticabile Segretario del Gruppo dal 1967 al 1990, di attento cronista di ogni evento artistico livornese, di pubblicista e di animatore culturale negli anni del dopoguerra, sempre con attitudine modesta pur nella fermezza dei suoi convincimenti.
Il Gruppo Labronico ha certamente perduto un Socio di grande merito e prestigio, la cui figura resterà cara a tutti.

luciano bonetti a seravezza

UN BUSTO DI MARIO BORGIOTTI NEL PARCO DI VILLA FABBRICOTTI A LIVORNO

13 Ottobre 2012

Un busto bronzeo di Mario Borgiotti è stato collocato nel parco di Villa Fabbricotti per ricordare la figura di artista, collezionista e grande promotore dell’arte macchiaiola che fu Mario Borgiotti, Presidente del Gruppo Labronico dal 1967 al 1977.
La scultura, opera di Massimo Lomi, è stata inaugurata sabato 13 ottobre dall’Assessore alle Culture Mario Tredici e dalla Signora Sira, figlia di Mario Borgiotti, alla presenza dell’autore e di un folto numero di invitati.

PROSEGUE CON SUCCESSO A SERAVEZZA LA LXI MOSTRA DEL GRUPPO APERTA FINO AL 7 OTTOBRE

03 Ottobre 2012

È aperta sino alla sera di domenica 7 ottobre la LXI Mostra del Gruppo Labronico con un Omaggio ai Maestri fondatori, ordinata con successo nel suggestivo Palazzo Mediceo di Seravezza.
Vi sono esposte 118 opere tra dipinti e sculture dei Maestri che nel 1920 fondarono il sodalizio artistico e dei pittori che oggi compongono il Gruppo.

video-gruppo-labronico


APERTA A SERAVEZZA LA LXI MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO

16 Settembre 2012

L’Assessore alla Cultura del Comune di Seravezza e il Presidente del Gruppo Labronico hanno inaugurato sabato 15 settembre la LXI Mostra del Gruppo Labronico con un Omaggio ai Maestri fondatori.

Folta la partecipazione di artisti, collezionisti e personalità dell’arte che hanno visitato con grande interesse le undici sale nelle quali è stata ordinata l’esposizione delle 118 opere di pittura e scultura.


LXI MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO CON UN OMAGGIO AI MAESTRI FONDATORI AL PALAZZO MEDICEO DI SERAVEZZA

11 Settembre 2012

Sabato 15 settembre si apre nel suggestivo Palazzo Mediceo di Seravezza la LXI mostra del Gruppo, patrocinata dai Comuni di Seravezza e di Livorno, dalla
Fondazione Terre Medicee di Seravezza e dalla Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno.

La Mostra, che resterà aperta sino al 7 ottobre, è accompagnata da un Omaggio ai Maestri che fondarono il sodalizio artistico e, con pannelli d’informazione storico-critica, segue un percorso espositivo che si apre con Omaggio ai Maestri Fondatori costituito da una selezione di dipinti di Mario Puccini e da un’opera, datata o databile intorno all’anno di fondazione, di ciascuno dei Maestri che il 15 luglio 1920 fondarono il Gruppo Labronico (Adriano Baracchini-Caputi, Beppe Guzzi, Giovanni March, Corrado Michelozzi, Renato Natali, Gastone Razzaguta, Renuccio Renucci, Gino Romiti, Ferruccio Rontini, Cesare Tarrini, Alberto Zampieri, Giovanni Zannacchini), cui si aggiunge un’opera di Ulvi Liegi e una di Plinio Nomellini, rispettivamente primo e ultimo Presidente del periodo anteguerra.

L’esposizione prosegue con le opere degli artisti che oggi compongono il Gruppo:
Dario Ballantini, Maurizio Biagini, Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Franco Campana, Stefano Ciaponi, Raffaele De Rosa, Anna di Paco, Enrico Forapianti, Fabrizio Giorgi, Fiorenzo Luperini, Giorgio Luxardo, Massimo Lomi, Pier Paolo Macchia, Giovanna Marino, Nilo Morelli, Roberto Pampana, Rossana Parenti, Piero Pastacaldi, Piera Pieri, Mario Piram, Gianfranco Pogni, Ubaldo Sampieri, Marc Sardelli, Antonio Sbrana, Bruno Secchi, Piero Tonfoni, Gabriella Ulivieri, Agostino Veroni, Roberto Zucchi.

Gianfranco Magonzi ha curato la mostra e il catalogo che propone testi di Gianfranco Magonzi e Nicola Micieli.

Locandina Mostra Seravezza


ASSEMBLEA ANNUALE DEL GRUPPO ALLA SALA DEL BALI

25 Febbraio 2012

Nella Sala del Bali (g.c.) si è tenuta venerdì 24 febbraio l’annuale Assemblea dei Soci del Gruppo, che ha ascoltato la Relazione del Presidente Gianfranco Magonzi sulle iniziative promosse nell’anno 2011 e approvato il Bilancio consuntivo 2011, esposto da Giuseppe Argentieri a nome del Collegio dei Sindaci Revisori.
L’Assemblea ha poi discusso e approvato le modifiche allo Statuto e l’istituzione di un Regolamento delle attività espositive del Gruppo, per come formulate nella proposta del Consiglio Direttivo.

IL GRUPPO LABRONICO PROPONE DI INTITOLARE UNA VIA CITTADINA ALLO SCULTORE VITALIANO DE ANGELIS

22 Dicembre 2011

Il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi, anche aderendo al desiderio della famiglia, ha proposto al Comune di Livorno di intitolare una via cittadina allo scultore Vitaliano De Angelis, già Socio Cultore del Gruppo Labronico, degno di essere ricordato per il rilevante significato del suo contributo artistico nel corso di una vita di magistero e di produzione, ampiamente riconosciuti dalla critica. Sue opere sono collocate in luoghi pubblici a Livorno, conservate in collezioni pubbliche e private, oltre che in prestigiosi musei in Italia, Francia, Inghilterra e Stati Uniti.

foto de angelis

SEI NUOVI SOCI CULTORI ENTRANO NEL GRUPPO LABRONICO

12 Dicembre 2011

Il tradizionale incontro conviviale dei Soci del Gruppo si è svolto nella serata di sabato 10 dicembre al Circolo Sottoufficiali in Accademia Navale, con la partecipazione di circa 90 soci, ospite l’Assessore alle Culture del Comune di Livorno, Mario Tredici.
Nell’occasione, il Presidente Magonzi ha presentato i sei nuovi Soci che su decisione del Consiglio Direttivo sono stati invitati a far parte del Gruppo: i pittori Maurizio Biagini, Maurizio Bini, Stefano Ciaponi, Fabrizio Giorgi, Giovanna Marino e il fotografo Roberto Zucchi, ognuno accolto da un vivo applauso, con il più cordiale benvenuto nel Gruppo.
Il Consiglio Direttivo è orientato dall’impegno di accrescere la rappresentatività artistica del Gruppo, ponendo attenzione a personalità di provata sensibilità e capaci di portare nuovi contributi all’accreditamento della sua immagine.

COLLOCATA ALLA PINETA MARRADI DI CASTIGLIONCELLO LA SCULTURA “IL PITTORE” DONATA DAL GRUPPO LABRONICO AL COMUNE DI ROSIGNANO M.MO

10 Dicembre 2011

Il Sindaco di Rosignano, Alessandro Franchi e il Presidente del Gruppo Labronico Gianfranco Magonzi hanno inaugurato Sabato 10 dicembre nella Pineta Marradi di Castiglioncello, la scultura raffigurante Il Pittore, opera in bronzo di Massimo Lomi che il Gruppo Labronico ha donato al Comune di Rosignano M.mo grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno.
Ha così avuto felice conclusione il progetto, avviato dal Consiglio del Gruppo già dal 2009, di collocare una scultura simbolo dell’interesse artistico rappresentato per molti pittori dai paesaggi del territorio livornese. Numerosi Soci del Gruppo hanno partecipato alla cerimonia inaugurale.

LA LX MOSTRA DEL GRUPPO ALLA GALLERIA ATHENA DI LIVORNO

30 Giugno 2011

Mentre sta per concludersi la grande rassegna “L’eredità di Fattori e Puccini. Il Gruppo Labronico tra le due Guerre”, in corso sino al 3 luglio ai Granai di Villa Mimbelli, alla Galleria Athena di Livorno venerdi 1 luglio alle ore 21,30 viene inaugurata la 60ª Mostra del Gruppo Labronico.

L’esposizione, corredata da un ricco catalogo, è stata curata da Alessandra Rontini ed espone sino al 16 luglio oltre 40 opere degli attuali Soci Cultori del Gruppo. Le ultime mostre del Gruppo erano state allestite al Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna nel 2006 e all’Hotel Palace Esplanade di Viareggio nel 2008.

In questa LX mostra sono esposte opere di Dario Ballantini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Franco Campana, Raffaele De Rosa, Anna di Paco, Enrico Forapianti, Fiorenzo Luperini, Giorgio Luxardo, Massimo Lomi, Pier Paolo Macchia, Nilo Morelli, Rossana Parenti, Piero Pastacaldi, Roberto Pampana, Dino Pelagatti, Gianfranco Pogni, Mario Piram, Piera Pieri, Ubaldo Sampieri, Marc Sardelli, Antonio Sbrana, Bruno Secchi, Piero Tonfoni, Gabriella Ulivieri, Giacomo Vaccaro, Agostino Veroni.


CONFERENZA SU UNA STORICA INIZIATIVA DEL GRUPPO LABRONICO: IL MONUMENTO A FATTORI

23 Giugno 2011

Il Gruppo Labronico nel 1925 fu promotore dell’erezione a Livorno del monumento a Giovanni Fattori, opera dello scultore Valmore Gemignani, che recentemente è stato ricollocato nella posizione originaria nello spazio aperto su piazza della Repubblica.
Le vicende connesse a quella storica iniziativa del Gruppo sono state ricordate in un’interessante conferenza del dott. Mattia Patti che si è tenuta giovedì 23 giugno nella Sala degli Specchi del Museo Civico, promossa dal Gruppo Labronico.

invito giovanni fattori

INAUGURATA AI GRANAI DI VILLA MIMBELLI LA GRANDE MOSTRA CELEBRATIVA DEI 90 ANNI DEL GRUPPO LABRONICO

13 Maggio 2011

Negli spazi espositivi de I Granai di Villa Mimbelli, il Sindaco di Livorno, Alessandro Cosimi, il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmi, Luciano Barsotti, e il Presidente del Gruppo Labronico, Gianfranco Magonzi inaugurano sabato 14 maggio la mostra L’eredità di Fattori e Puccini. Il Gruppo Labronico tra le due guerre promossa dal Comune di Livorno, dalla Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno e dal Gruppo Labronico, per celebrare i 90 Anni di fondazione del Gruppo.
L’ampia rassegna (213 le opere esposte), curata da Vincenzo Farinella e Gianni Schiavon, traccia la singolare storia del sodalizio di artisti e amatori d’arte labronici che ha segnato le vicende artistiche della città.

La mostra è articolata in un primo percorso riferito al periodo tra le due guerre, con una selezione di opere dei fondatori e dei principali protagonisti del Gruppo, mentre un secondo percorso dedicato a Artisti del Gruppo Labronico nel secondo Dopoguerra, presenta una selezione di pittori e scultori che hanno rappresentato il Gruppo dal 1945 fino agli anni ’60.
In Accademia Navale ha poi avuto luogo una cena di gala, con il saluto del Comandante, Amm. Rosati ai Soci del Gruppo e ai loro ospiti.

locandina mostra 90 anni


ASSEMBLEA GENERALE DEL GRUPPO LABRONICO.
GIANFRANCO LABRONICO MAGONZI È IL NUOVO PRESIDENTE DEL GRUPPO

05 Febbraio 2011

L’Assemblea dei Soci del Gruppo Labronico, gentilmente ospitata in Accademia Navale nella ricorrenza del 90° anniversario di costituzione del Gruppo, ha eletto i nuovi organismi statutari per il triennio 2011-2014.
Il nuovo Consiglio Direttivo è costituito da Gianfranco Magonzi, eletto Presidente del Gruppo, Fiorenzo Luperini, Vicepresidente, Massimo Lomi, confermato Segretario del Gruppo, Silvia Fierabracci, Addetto Stampa, Massimo Padovani, consigliere, Michele Pierleoni, consigliere, Alessandra Rontini (Archivista).
Il Collegio dei Revisori dei Conti è composto da Riccardo Angioli, Giuseppe Argentiri, Nicola Di Batte.
Il Collegio dei Probiviri è composto da Roberto Barsottini, Carlo Chiellini e Adila Fontani.
L’Assemblea ha acclamato Sira Borgiotti, che dal 2001 aveva presieduto il Gruppo, Presidente onorario insieme a Nedo Luschi.

Gianfranco Magonzi è il dodicesimo Presidente del Gruppo Labronico dalla fondazione.

Nato a Livorno nel 1934, Liceo classico e Scienze Politiche, ha svolto dal 1957 intensa attività pubblica come politico e amministratore. Consigliere comunale di Livorno eletto nel 1970 e di nuovo nel 1975, Vice Sindaco e Assessore all’Urbanistica dal 1973 al 1980.
A lato del suo lavoro di funzionario pubblico, dagli anni ’60 si occupa di Comunicazione d’impresa, grafica pubblicitaria ed editoriale, settori nei quali collabora ancora con importanti aziende nazionali e internazionali.
In qualità di art director cura la pubblicazione di libri d’arte e letteratura per conto di editori, artisti e gallerie d’arte. Ha allestito varie esposizioni d’arte figurativa, di cui ha curato i testi critici. È membro del CdA della Fondazione Culturale d’Arte Trossi-Uberti di Livorno.


Gianfranco Magonzi


ALLA SALETTA VIVIANI DI PISA SERATA DI BUON COMPLEANNO AL GRUPPO LABRONICO

30 Settembre 2010

Serata con ingresso libero dedicata al Gruppo Labronico dalla Saletta Viviani di Pisa, venerdì 26 novembre a partire dalle ore 19, con una cena a buffet offerta dalla Direzione della Saletta Viviani, seguita dalla proiezione del docu-film Il Gruppo Labronico di Luca Dal Canto e un concerto di Scilla Lenzi al pianoforte con clarinetto e voce soprano.

PROIEZIONE DEL DOCU-FIL IL GRUPPO LABRONICO ALL’IPPODROMO LIVORNESE

16 Luglio 2010

A cura dell’Associazione culturale “La Caprillina”, martedì 3 agosto sarà proiettato il docu-film Il Gruppo Labronico di Luca Dal Canto.

FESTEGGIATA L’USCITA DEL DOCU-FILM SUL GRUPPO LABRONICO

04 Luglio 2010

Martedì 6 luglio presso il locale “Il Palcoscenico” in piazza Goldoni a Livorno si festeggia l’uscita al pubblico del docu-film Il Gruppo Labronico di Luca Dal Canto, presenti gli attori che hanno preso parte al film. La serata sarà condotta dall’attore Giorgio Regali.

UN DOCU-FILM SUL GRUPPO LABRONICO

26 Giugno 2010

Nella ricorrenza dei 90 Anni della fondazione del Gruppo Labronico, sabato 3 luglio uscirà in edicola abbinato al quotidiano IL TIRRENO, il docu-film Il Gruppo Labronico di Luca Dal Canto, che ripercorre un secolo di vita artistica livornese, con ricostruzioni sceniche, testimonianze storico-critiche, la partecipazione di attori livornesi.

video-gruppo-labronico


STRADE LIVORNESI INTITOLATE AD ARTISTI DEL GRUPPO LABRONICO

26 Maggio 2010

Sabato 5 giugno, il Sindaco di Livorno, Alessandro Cosimi e il Presidente del Gruppo Labronico, Sira Borgiotti interverranno alla cerimonia per l’intitolazione di nuove strade ad Artisti già appartenenti al Gruppo Labronico. La cerimonia avrà luogo alle ore 11 in via Renato Natali nel Quartiere Salviano 2. Altre strade sono intitolate ai pittori Cafiero FILIPPELLI, Elin DANIELSON GAMBOGI, Franco LIPIZER, Giovanni LOMI, Franco MAZZACCHERINI, Renato NATALI, Renuccio RENUCCI, Gino ROMITI.