A PISA LA LXVI MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO

Salutata dall’Assessore alla Cultura Andrea Ferrante, domenica 5 giugno 2016 a Pisa l si è aperta a LXVI Mostra del Gruppo Labronico, ordinata con il patrocinio del Comune di Pisa fino al 26 Giugno nel Centro espositivo di San Michele degli Scalzi.
Il Presidente Gianfranco Magonzi ha sottolineato che il Gruppo Labronico, dal 1920 elemento di propulsione nella valorizzazione del contributo livornese all’arte, nella sua storia ormai prossima al centenario ha sempre rappresentato un valore civile della società livornese e toscana, dall’acquisizione nel primo decennio del ‘900 di un significativo nucleo di opere di Giovanni Fattori con la costituzione di un museo civico e poi nel 1925 l’erezione del monumento al Fattori in piazza della Repubblica, ed altre significative donazioni.

Nella mostra, la prima che dalla sua fondazione il Gruppo tiene a Pisa, sono esposte 86 opere di pittura, grafica e scultura proposte dagli artisti Enrico Bacci, Maurizio Bini, Franco Bonsignori, Stefano Bottosso, Adastro Brilli, Franco Campana, Stefano Ciaponi, Raffaele De Rosa, Enrico Forapianti, Franco Mauro Franchi, Fabrizio Giorgi, David Giroldini, Hemmes, Massimo Lomi, Fiorenzo Luperini, Giorgio Luxardo, Pier Paolo Macchia, Giovanna Marino, Nilo Galliano Morelli, Roberto Pampana, Rossana Parenti, Piero Pastacaldi, Piera Pieri, Stefano Pilato, Gian Franco Pogni, Ubaldo Sampieri, Antonio Sbrana, Bruno Secchi, Isabella Staino, Gabriella Ulivieri, Melania Vaiani, Agostino Veroni.
E poi un omaggio ad alcuni maestri scomparsi: Piero Benassi, Masaniello Luschi, Nedo Luschi, Piero Monteverde, Mario Petri e Piero Vaccari, dei quali è esposta un’opera.